Siria. Scatti e parole
Alessandro Greco - Alberto Gherardi
5Ye1wXQFhbaQEuvg
Italian 04/07/2016
Editor: Miraggi Edizioni  
Tags:
21 reads 0 Embed
Abstract
Siria. Scatti e parole è il progetto ideato dagli scrittori Alberto Gherardi e Alessandro Greco in collaborazione con fotoreporter siriani e italiani: Lens Dimashqi, Lens Ibn Al Balad, Matthias Canapini ed Enea Discepoli. 26 fotografie della Siria e dei siriani scattate durante la guerra civile, a cui si legano 26 racconti per provare a immaginare e descrivere la storia delle vittime del conflitto in Siria, in particolare delle vittime innocenti: i bambini. Bambini il cui futuro e` stato negato o fortemente compromesso. Bambini che non possono permettersi il lusso di “giocare”. Bambini cui e` stato negato il diritto di crescere serenamente, che sono dovuti diventare adulti molto prima del tempo. E molti non ce l’hanno fatta. Le immagini parlano, sono eloquenti, ma Alessandro e Alberto hanno voluto dar loro una voce ancora piu` forte, accostando a ogni foto una storia. Una storia di guerra. Di morte e devastazione, di dolore e ango- scia, di vite distrutte. Di genitori che seppelliscono i propri figli. Di ferite nel corpo e nell’anima. Storie che a noi, da questa parte del mare, possono servire per avvicinarci a chi soffre, per non restare indifferenti, per riflettere, per non perdere la speranza.
Alessandro Greco, ha ideato e curato svariati progetti editoriali nei quali ha sempre cercato di unire all’urgenza di scrivere l’urgenza sociale. Il suo ultimo lavoro si intitola Il momento del distacco, uscito per Guanda editore. Alberto Gherardi, ha pubblicato Cuori d’altopiano (Lubrina editore) e racconti in varie antologie a tema. È Presidente di una storica scuola materna bergamasca, e la violenza su donne e bambini è un tema sempre centrale nei suoi scritti.
Login to read
click here