Elogio della follia
Erasmo da Rotterdam
qbalBoD3KpDWwPlO
04/04/2016
Tags: Saggio
4 reads 0 Embed
Abstract
L'Elogio della Follia (titolo originale in latino: Stultitiæ Laus; in greco: Morias Enkomion, olandese: Lof der Zotheid) è un saggio scritto da Erasmo da Rotterdam nel 1509 e pubblicato per la prima volta nel 1511.
Il lavoro fu redatto, compilato e completato originariamente nel giro di una settimana mentre soggiornava con San Tommaso Moro nella residenza di quest'ultimo a Bucklersbury. Elogio della follia è considerato uno dei lavori letterari più influenti della civiltà occidentale e uno fra i catalizzatori della Riforma protestante.
Erasmo dedica la sua opera proprio al suo amico San Tommaso Moro, e gioca sul doppio significato del titolo "Moriae Encomium" che potrebbe essere tradotto anche come "Elogio di Moro". Nella dedica a quest'ultimo Erasmo da Rotterdam sottolinea il carattere satireggiante del saggio, nato durante un periodo di malattia ed ozio forzato, e volto a suscitare il riso degli amici. Il fine ultimo della scrittura dell'opera non era infatti la pubblicazione, e lo stesso Erasmo rimase sbalordito dal successo riscosso. Prima della morte di Erasmo il libro era stato ristampato più volte e tradotto in Francese e Tedesco. Subito dopo ne seguì pure un'edizione inglese. (Source: Wikipedia)
Login to read
click here
Reading options

A A A A A
fullscreen
  Search Phrase  
Reviews
M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M
Load more


Bookmark options

  Add bookmark at this word