Il discepolo del demonio
Hamao Shiro
pwXPMcA4IGMqk1Ng
italian 25/05/2016
Editor: Atmosphere libri  
117 reads 0 Embed
Abstract
Suspense, erotismo e qualche goccia di costrutto psicologico da uno dei padri del thriller giapponese. Muovendosi nell’ambito di un genere poliziesco a carattere legale, l’ex procuratore nonché avvocato Hamao Shiro ci racconta di intricate relazioni umane dove il movente sentimentale dei delitti si combina a un’analisi sociale acuta e disincantata, infondendo ai propri racconti una profondità e un’unicità assoluta nel panorama del noir giapponese dei primi anni Trenta. I suoi misteriosi e affascinanti personaggi si trovano coinvolti in casi liminari dove il confine tra innocenza e colpevolezza risulta sempre più sfumato, tanto da porre in discussione lo stesso sistema processuale chiamato a giudicarli. I quattro racconti di questo volume rappresentano le prime opere letterarie di Hamao Shiro (1896-1935). Akuma no deshi (Il discepolo del demonio), Kare ga koroshitaka (Li ha uccisi lui?), Tasogare no kokuhaku (Confessioni al tramonto) e Seigi (Giustizia) sono stati scritti in un breve arco di tempo, dal gennaio del 1929 all’aprile del 1930, nel periodo d’esordio di questo importante autore finora ingiustamente trascurato in Occidente. Hamao è conosciuto nella storia della narrativa poliziesca giapponese per la sua attenzione sui limiti della giustizia nel quadro del sistema giuridico moderno. Le sue opere più brevi tendono a concentrarsi sui motivi psicologici dietro il crimine piuttosto che sul puzzle del “giallo classico”. Traduzione dal giapponese di Francesco Vitucci
Login to read
click here
Reading options

A A A A A
fullscreen
  Search Phrase  
Reviews
M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M
Load more


Bookmark options

  Add bookmark at this word