Cinque colpi sulla foglia di platano
Michele Branchi
onzGMy5q2UalRkQS
Italian 01/03/2016
Editor: Robin Edizioni  
0 reads 0 Embed
Abstract
In una ex scuola elementare, ora comunità alloggio per minori in stato di disagio, due fratelli della congregazione delle scuole cristiane vengono assassinati a revolverate da un individuo camuffato con cappotto, sciarpa e cappello, che subito dopo si dilegua misteriosamente. Gli inquirenti inciampano all’inizio in un macroscopico errore giudiziario, creando un capro espiatorio nella figura di un giovane educatore, che presto sono costretti a scagionare. In seconda battuta, viene richiamato a capo delle indagini Giorgio Capurro, emarginato in un commissariato periferico. Capurro si trova a rimestare in una situazione investigativa già inquinata dagli errori dei colleghi e della Procura, da un lato morso dalla nostalgia di quando da bambino frequentava lo stesso istituto, dall’altro turbato da un oscuro episodio avvenuto in quella scuola cinquant’anni prima, che potrebbe costituire l’antefatto degli attuali delitti. Non solo. Il modus operandi dell’assassino presenta sconcertanti analogie con le gesta criminali compiute nel 1937, all’età di 14 anni, da Giorgio William Vizzardelli, denominato il mostro di Sarzana, il più giovane serial killer italiano. Per individuare le radici del male bisogna percorrere un viaggio a ritroso nel tempo, dove si sedimentano le paure che ci accompagneranno tutta la vita. All’insegna del totale disincanto, Capurro si misurerà col crollo dell’ultima illusione: il giardino dell’Eden dell’infanzia.
IL COMMISSARIO CAPURRO
Schivo e introverso, il commissario Giorgio Capurro a quarantadue anni vive ancora con le due anziane zie nella vecchia casa di famiglia, a Genova. Strano tipo di poliziotto, Capurro non ama mettersi in gioco, e non si sente troppo a suo agio con la pistola in tasca. Alla vita avventurosa preferisce la quiete del suo ufficio, dove trascorre la maggior parte del tempo sistemando l’archivio e spulciando i suoi pensieri. La sera ama starsene in pace nello studio di casa a bere un goccetto e ascoltare la radio. Le sue armi sono la sensibilità e l’empatia, doti forse inusuali per un poliziotto, ma molto più efficaci di quanto possa sembrare.
ISBN:978-88-6740-707-1
Login to read
click here
Reading options

A A A A A
fullscreen
  Search Phrase  
Reviews
M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M M
Load more
Index
M M M M M M M M
THE END


Bookmark options

  Add bookmark at this word